La selezione per la polizia locale? La fa una gara di corsa

Troppi candidati al concorso di polizia locale? Una bella corsa può fare selezione… Soprattutto tra chi non è in grado di correre i mille in almeno 4’25 secondi.

E’ accaduto qualche giorno fa a Padova, dove per accaparrarsi uno dei 22 posti da agente semplice di polizia locale, si erano candidati in più di 600, tutti di età inferiore ai 36 anni. A fare da filtro non è stato né un test di logica, né di competenze giuridiche, piuttosto la prova fisica che consisteva proprio in una corsa da mille metri in pista.

Come ha raccontato il Corriere del Veneto, l’altra mattina, quando i candidati sono stati chiamati a presentarsi in pista, quasi il 60 per cento di loro ha rinunciato.

In realtà non sappiamo bene se è stato per il timore di non riuscire a correre o perché avevano già trovato un altro lavoro. Comunque al via della prova erano solamente in 251 e oltre il 20% di loro ha fallito la prova. Il limite richiesto era di correre 2 giri e mezzo di pista in almeno 4’25”, un tempo che ogni buon runner è in grado di aggredire senza grandissima fatica, soprattutto se si tratta di correre solamente 1000 metri.

In 59 hanno fallito, così che alla fine gli ammessi alle prove scritte e orali sono stati solamente 192. Che sia stato un espediente per fare selezione? Non lo sappiamo. Ciò che il comandante Lorenzo Fontolan ha confessato al giornalista del Corriere Davide D’Attino è che il corpo di polizia locale padovano necessita di essere ringiovanito e una delle prime qualità che devono avere i giovani agenti di polizia locale è la sana e robusta costituzione… oltre alla capacità di poter correre anche in servizio se necessario. Senza contare che uno sportivo è sicuramente meno cagionevole di un sedentario… un buon insegnamento sia per i manager che per chi cerca lavoro.

Commenta

Articoli correlati

Mascherine, quale usare? Vademecum del Ministero

Il Ministero dell'Interno ha divulgato un  “Vademecum sull' utilizzo delle mascherine” predisposto da un’agenzia formativa accreditata della regione Piemonte da divulgare a...

Coronavirus, in Liguria volano i droni

Proseguono i controlli della polizia municipale di Diano Marina, che vigila sul rispetto del decreto del governo che impone la quarantena in...

“Coronavirus, sicurezza dei vigili urbani a rischio”

FIRENZE - Nonostante siamo in piena emergenza Coronavirus “continuano a mancare i dispositivi di protezione individuale per la Polizia Municipale del Comune...

Seguici

1,059FansLike

Ultimi Post

Mascherine, quale usare? Vademecum del Ministero

Il Ministero dell'Interno ha divulgato un  “Vademecum sull' utilizzo delle mascherine” predisposto da un’agenzia formativa accreditata della regione Piemonte da divulgare a...

Coronavirus, in Liguria volano i droni

Proseguono i controlli della polizia municipale di Diano Marina, che vigila sul rispetto del decreto del governo che impone la quarantena in...

“Coronavirus, sicurezza dei vigili urbani a rischio”

FIRENZE - Nonostante siamo in piena emergenza Coronavirus “continuano a mancare i dispositivi di protezione individuale per la Polizia Municipale del Comune...

Videosorveglianza, le linee guida Ue

Annamaria Villafrate per Studio Cataldi affronta il tema della Videosorveglianza e nello specifico quali siano le linee guida dell'Unione Europea in merito...

Decreto Cura Italia, spiegato articolo per articolo

Simone Chiarelli spiega articolo per articolo il Decreto "Cura Italia" - D.L. 17/3/2020 n. 18 . Chiarelli è dirigente del Comune...