Emergenza Coronavirus, Fp Cisl: estensione indennità di op alla polizia locale

0
220

TORRE ANNUNZIATA – “Estensione indennità di ordine pubblico alla Polizia Locale per l’emergenza Coronavirus”. E’ la richiesta presentata dal Capodipartimento della Cisl Fp Giuseppe Manfredi e dal Segretario Provinciale Maria Uccello.

“In attuazione dei DPCM – scrivono -, gli Enti tramite i propri Comandi di Polizia Locale si sono attivati per assicurare le attività di vigilanza e controllo di propria competenza. Di fatto le attività sono state estese, potenziate ed assicurate in coordinamento e alle altre forze di polizia ad ordinamento statale, alle quali viene attribuita e corrisposta l’indennità di O.P., quale forma economica di ristoro al disagio ed al pericolo conseguente all’emergenza Covid19.

Dobbiamo registrare che, purtroppo, al personale della Polizia Locale che viene a trovarsi a svolgere le identiche funzioni della polizia statale, non viene riconosciuto il medesimo trattamento e spesso non vengono forniti nemmeno i DPI a tutela della persona”.

La Cisl Fp, pertanto, “sollecita le istituzioni a volere disporre, ognuno per la propria competenza, affinché gli Enti siano autorizzati a provvedere alla corresponsione di tale trattamento economico anche al personale di Polizia Locale, impegnato in tale attività, al fine di eliminare ogni palese discriminazione salariale a fronte di uguali prestazioni professionali e dando dignità al loro lavoro.

In merito la Cisl Fp nazionale ha fatto richiesta al Ministero dell’Interno, evidenziando che con circolare (n.333-G/Div.2/2541.01.02/aa.gg.151) del 10 maggio 2016, già il Ministero si fece carico di autorizzare, seppur per le attività elettorali, il pagamento dei turni in ordine pubblico al personale della Polizia Locale impegnato in tale attività.

Certi di un impegno fattivo che vada nel solco delle misure assunte dal Governo, restiamo in attesa di un riscontro e di un sollecito Autorevole intervento”.