Genova: uomo ubriaco fermato dagli agenti della locale, la figlia di 5 anni affidata ad un istituto

Vagava per le strade del centro storico in completo stato confusionario; la bimba è stata portata in ospedali per controlli.

0
276

Il personale del reparto Sicurezza Urbana della Polizia locale di Genova, durante un controllo nei pressi del centro storico ligure ha individuato e fermato un uomo di 32 anni, di origine romena residente in Spagna, che girovagava per le strade, completamente ubriaco, in compagnia della figlia di 5 anni.

Il soggetto ha raccontato agli agenti di vivere in spagna con atri quattro figli, i quali risultano tutti affidati alle cure paterne, in quanto la madre, residente in Italia, era entrata nel giro della prostituzione. Secondo quanto affermato, l’uomo sarebbe venuto in Italia per soddisfare la richiesta della mamma di vedere la bambina, ma l’incontro non era avvenuto se non tramite social network.

L’uomo, avrebbe detto agli agenti di aver dormito per tre notti, insieme alla figlia, in un albergo di Ovada. Ha aggiunto anche di aver abbandonato il veicolo sul quale avevano viaggiato perché guasto e di essere venuto a Genova per prendere un Flixbus e tornare a casa.

La bambina, mentre il personale provvedeva al controllo dei documenti, si è appoggiata allo stipite di un negozio e si è addormentata. I poliziotti, dopo aver informato il magistrato di turno del Tribunale dei minori e i Servizi sociali del Comune di Genova, l’hanno adagiata all’interno della vettura di servizio facendola riposare al caldo.

La bimba è stata portata al Gaslini per controlli e lì ha passato la notte. Il padre, non ha chiesto di accompagnarla, ha semplicemente fornito un numero di telefono a cui contattarlo per eventuali comunicazioni. Dopo le verifiche sanitarie, che non hanno messo in luce alcun tipo di criticità mediche, la piccola è stata affidata a un istituto.