Recanati: Nuovo agente della Polizia locale costretto ad indossare la vecchia divisa

Il nuovo assunto continuerà ad utilizzare il vestiario che aveva già in dotazione a Padova.

0
2122

Il nuovo agente della polizia Locale, in servizio presso il comando di Recanati, provincia di Macerati, continuerà ad utilizzare la vecchia divisa d’ordinanza di un altro comune. Questo è quanto stabilito dall’Amministrazione di Recanati, dopo aver disposto l’assunzione, in pianta organica, di un nuovo vigile giunto in città a seguito di mobilità dal Comune di Piazzola Sul Brenta, provincia di Padova. Gli amministratori recanatesi si sono resi conto che l’uniforme impiegata dalla Polizia Locale della Regione Veneto era molto similare a quella della Regione Marche; per non incidere ulteriormente sul bilancio comunale, è stato deciso di non investire in nuove uniformi ma riciclare, ove possibile, le vecchie o acquistare al 50% divise simili di altri comuni.

Contattato il Comune di provenienza e ottenuta l’autorizzazione, il nuovo agente continuerà ad utilizzare il vestiario che aveva già in dotazione, mentre restituirà quelli non idonei. Per pantaloni, scarpe, berretti, guanti e maglioni si è stabilito che il prezzo scontato del 50% da versare al Comune di Piazzola Sul Brenta sarà di 400 euro circa.