Due agenti della locale aggrediti a Margellina

Controlli a tappeto durante il weekend. Disordini a Napoli, un gruppo di persone aggredisce pattuglia della locale in servizio. La presenza dello stato deve essere capillare in tutti i territori e in ogni fascia oraria.

0
228

Durante i controlli rafforzati del weekend, concordati con la Prefettura e con la Questura presso i chioschi di Mergellina, alcuni agenti della polizia locale sono stati aggrediti da un gruppo di persone.

I vigili urbani, nella serata di sabato, hanno fermato due persone prive di casco, alla guida di uno scooter che procedeva nel senso contrario a quello di marcia.

I centauri della locale, subito dopo aver fermato i trasgressori, sono stati accerchiati e aggrediti dal gruppo che cercava di impedire il fermo dei conoscenti. Gli agenti sono riusciti ad arrestare il responsabile dell’accaduto ed hanno identificato la maggior parte dei presenti.

“Cambiano le zone della Città ma non cambiano i rischi ai quali i nostri agenti sono esposti durante la propria attività ordinaria. Un semplice fermo per guida senza casco diventa un problema di ordine pubblico” dichiara l’assessore alla Polizia locale del Comune di Napoli, Alessandra Clemente.

Conclude l’assessore, affermando che: per un controllo concreto ed efficiente del territorio servono molti agenti, e bisogna puntare verso l’impegno sinergico di tutte le forze dell’ordine. “La presenza dello stato deve essere capillare in tutti i territori e in ogni fascia oraria. È un tema Nazionale e servono azioni concrete e immediate del governo”.