Polschool, a scuola di legalità e solidarietà

Quest'anno indetto il concorso fotografico “Vivere insieme, condividere una città” destinato agli studenti delle IV e V classi della scuola secondaria di II grado. Al primo istituto scolastico classificato sarà assegnata anche una borsa di studio del valore di 1.000,00 euro.

0
95

In occasione del PolMeeting 2019 che si svolgerà a Cosenza il 17 e 18 ottobre p.v. presso il Castello Svevo, POL ITALIA ha inteso promuovere una giornata informativa sulle tematiche della legalità, della sicurezza sociale e della solidarietà, rivolta agli studenti delle scuole secondarie di II grado.

Obiettivo dell’iniziativa è offrire la giusta informazione sul “mondo” della cittadinanza attiva, spronando i ragazzi ad essere agenti di cambiamento e diffusione di coscienza civile.

Il comitato scientifico di POL ritiene che l’educazione alla cittadinanza sia una componente fondamentale della cultura alla convivenza civile che può essere promossa e valorizzata all’interno dei percorsi scolastici come formazione trasversale e ideale punto di riferimento per tutte le altre discipline.

L’educazione alla sicurezza, alla legalità e alla solidarietà costituiscono la filosofia del POLMeeting ed ogni anno il comitato scientifico di POL ITALIA cerca di individuare e proporre percorsi  capaci di stimolare dibattito e riflessioni.

Motivo per cui, oltre alla giornata informativa che si svolgerà il 18 ottobre al Castello Svevo di Cosenza, POL ITALIA  ha organizzato il  concorso fotografico “Vivere insieme, condividere una città” destinato agli studenti delle IV e V classi della scuola secondaria di II grado.

Il concorso prevede la realizzazione di una foto catturata in città raffigurante un evento, un gesto, una scena di vita quotidiana capace di trasmettere un messaggio di coscienza civica.

Gli scatti più incisivi e originali saranno selezionati all’interno di una classifica dei diversi Istituti scolastici. Il comitato scientifico di POL ITALIA premierà i primi tre classificati.

Al primo istituto scolastico classificato sarà assegnata anche una borsa di studio del valore di 1.000,00 euro.

La scelta di coinvolgere in via privilegiata la scuola, soprattutto gli studenti che si accingono a completare il percorso di studi della scuola secondaria di II grado, è dettata dalla consapevolezza che la scuola rappresenta il luogo dove si costruisce il domani della nostra civiltà, dove si completa e si da forma alla nostra democrazia, dove radicare e far crescere i valori della legalità e della cittadinanza attiva, permettere un pieno sviluppo della persona definendo e mettendo alla prova intelligenza, socialità e creatività.

IL REGOLAMENTO (SCARICA)