Tumori in aumento fra i vigili urbani di Ostia

0
200

OSTIA – Fabrizio Santori, esponente della Lega, ha lanciato un allarme a fronte di un aumento dei tumori tra i vigili in servizio presso il X Gruppo Mare della Polizia locale di Ostia: 

“Chiediamo immediatamente un intervento della Asl e del Campidoglio per stabilire quali siano le motivazioni dell’incidenza del numero di tumori tra gli agenti del Comando di Polizia locale del X Mare. Il numero esponenzialmente più alto di malati oncologici di Via Capo delle Armi rispetto alla incidenza statistica romana desta forte preoccupazione, e temiamo non si tratti di mera coincidenza. 

Alcune notizie di stampa ed esposti presentati nel corso dell’ultimo anno, infatti, sembrano puntare il dito, atti alla mano, sulla mancata bonifica di alcune proprietà circostanti il Comando, usate a lungo come discariche del tutto abusive durante i lunghi anni in cui l’intero complesso risultava occupato abusivamente. 

Discariche, va aggiunto, dove venne rilevato il deposito di moltissimi rifiuti qualificati come speciali. Ciononostante, nessuna verifica dell’inquinamento dei terreni né alcuna bonifica effettiva sarebbero state mai eseguite, ed è forte il dubbio di una connessione tra questi rifiuti sedimentati nel corso del tempo ed esposti agli agenti atmosferici, e le neoplasie del personale di Polizia locale. Il luogo di lavoro deve essere tutelato, soprattutto quando riguarda le istituzioni”.