Mondragone, bufera sulla nomina del nuovo comandante

MONDRAGONE –  E’ finita sulla scrivania del  Presidente dell’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) Raffaele Cantone la nomina del nuovo comandante dei vigili urbano di  David Bonuglia.

Messi in discussione le modalità che hanno portato alla scelta di Bonuglia, proveniente da Roma Capitale e che dovrebbe restare in comando per un biennio.

La segnalazione evidenza i tratti di una presunta procedura non regolarissima e che, soprattutto, aprirebbe la strada a ipotesi di assunzione a tempo indeterminato senza concorso. Si parte da una valutazione sul Regolamento comunale sugli uffici e servizi di Mondragone che prevede per l’attribuzione della posizione organizzativa, il possesso dei requisiti culturali previsti dalla normativa, che è quella dell’articolo 8 del ccnl enti locali del 1999. Attribuire la posizione organizzativa ad una persona proveniente dall’esterno, quindi fuori organico, anche se di categoria D, significa in effetti cambiargli profilo, da addetto al coordinamento e controllo a comandante dei vigili urbani, ai sensi della legge 65/86. Quindi aggirare la norma in questo modo, sarebbe artificioso ed illegittimo. Per reperire all’esterno un responsabile del servizio (comandante), la normativa attuale prevede il requisito della laurea.

Per cui, obietta l’autore dell’esposto all’Anac, consentendo ciò che e’ accaduto a Mondragone, significa porre le condizioni, ai sensi dell’art. 30, per il quale il comandante potrebbe essere stabilizzato nel ruolo, a tempo indeterminato. Ciò, senza bandire alcun concorso per comandante dei vigili urbani che necessiterebbe (sarebbe questa la manovra di aggiramento della norma) del requisito della laurea.

Qualora invece il comandante fosse stato scelto all’interno dell’organico comunale, questa la tesi contenuta nell’esposto, la giurisprudenza sarebbe chiara nel sancire l’assenza del cambio di mansione con l’attribuzione della posizione organizzativa.

Il comando di polizia locale del comune di Mondragone, è dotato di personale di categoria D, non provvisto di laurea.

Non resta che attendere la determinazione dell’Anca.

Commenta

Articoli correlati

POL2020, nel nome della sicurezza

“Emergenza Pandemia. Analisi, gestione, esperienze" è il tema di  “POL 2020 – VII  Meeting Nazionale della Polizia Locale” in programma i prossimi...

Mascherine, quale usare? Vademecum del Ministero

Il Ministero dell'Interno ha divulgato un  “Vademecum sull' utilizzo delle mascherine” predisposto da un’agenzia formativa accreditata della regione Piemonte da divulgare a...

Coronavirus, in Liguria volano i droni

Proseguono i controlli della polizia municipale di Diano Marina, che vigila sul rispetto del decreto del governo che impone la quarantena in...

Seguici

1,061FansLike

Ultimi Post

POL2020, nel nome della sicurezza

“Emergenza Pandemia. Analisi, gestione, esperienze" è il tema di  “POL 2020 – VII  Meeting Nazionale della Polizia Locale” in programma i prossimi...

Mascherine, quale usare? Vademecum del Ministero

Il Ministero dell'Interno ha divulgato un  “Vademecum sull' utilizzo delle mascherine” predisposto da un’agenzia formativa accreditata della regione Piemonte da divulgare a...

Coronavirus, in Liguria volano i droni

Proseguono i controlli della polizia municipale di Diano Marina, che vigila sul rispetto del decreto del governo che impone la quarantena in...

“Coronavirus, sicurezza dei vigili urbani a rischio”

FIRENZE - Nonostante siamo in piena emergenza Coronavirus “continuano a mancare i dispositivi di protezione individuale per la Polizia Municipale del Comune...

Videosorveglianza, le linee guida Ue

Annamaria Villafrate per Studio Cataldi affronta il tema della Videosorveglianza e nello specifico quali siano le linee guida dell'Unione Europea in merito...