Installazione Ztl, le nuove linee guida del Mit

Dal 13 gennaio 2020 le richieste di autorizzazione saranno esaminate e messe in istruttoria esclusivamente nel caso in cui siano rispettate tutte le seguenti condizioni previste dal nuovo disciplinare

0
367

La Direzione Generale per la sicurezza stradale ha emanato una nota relativa alle richieste di autorizzazione all’installazione dei sistemi di controllo degli accessi alle zone a traffico limitato (ZTL).

A decorrere dal 13 gennaio 2020, le richieste di autorizzazione all’installazione dei sistemi di controllo degli accessi alle zone a traffico limitato ai sensi del D.P.R. n. 250/99 saranno esaminate e messe in istruttoria esclusivamente nel caso in cui siano complete della documentazione e rispondenti alle disposizioni contenute nelle “Linee Guida” .

A decorrere dal giorno 13 gennaio 2020, le richieste di autorizzazione in oggetto saranno esaminate e messe in istruttoria esclusivamente nel caso in cui siano rispettate tutte le seguenti condizioni e completezza della seguente documentazione allegata alla richiesta, con il rispetto della numerazione sotto indicata:

  1. delibera di Giunta di istituzione della zona a traffico limitato (ZTL);
  2. regolamentazione della ZTL (disciplinare) attuata attraverso specifica ordinanza
    dirigenziale riportante i criteri di limitazione e le categorie di veicoli e/o utenti a cui si applica il divieto, il regime di permessi e deroghe, nonché la specifica del numero dei varchi e della loro ubicazione, e la specificazione dei periodi e degli orari di vigenza della ZTL;
  3. relazione descrittiva riportante:
    a) le finalità dell’istituzione della ZTL e del controllo elettronico;
    b) l’individuazione dei varchi necessari a preservare la ZTL;
    c) l’indicazione dello specifico dispositivo da installare, e dell’eventuale specifica
    configurazione, nonché l’indicazione del relativo decreto di omologazione e/o
    estensione;
    d) l’indicazione del numero verde o altro recapito per favorire la mobilità delle
    persone con disabilità;
  4. planimetria riportante la perimetrazione della ZTL, con l’indicazione delle vie di
    fuga e la posizione dei varchi e della relativa segnaletica di preavviso e di varco;
  5. schemi grafici della segnaletica di preavviso e di varco conformi alle “Linee Guida
    sulla regolamentazione della circolazione stradale e segnaletica nelle zone a traffico limitato”;
    – rispetto di tutte le disposizioni contenute nelle “Linee Guida sulla regolamentazione della circolazione stradale e segnaletica nelle zone a traffico limitato”;
    trasmissione esclusivamente all’indirizzo PEC dg.ss-div2@pec.mit.gov.it di tutta la documentazione, in modo complessivo ed unitario.