La nuova autovettura della Polizia Locale di Castel Frentano trasporterà organi e plasma.

Con ogni mezzo ed in ogni circostanza la Polizia Locale sarà a fianco dei cittadini. La nuova macchina consentirà di raggiungere le località meno pianeggianti e scoscese del territorio.

0
101

Il veicolo, Jeep Renegade 4X4 2.0, già in uso dal corpo di Polizia e dai Carabinieri, verrà adoperato dalla Polizia Locale sia per le normale operazioni di pattugliamento del territorio su strada, sia per il trasporto urgente di organi e plasma.

È una macchina ottimale che potrà essere usata in diverse circostanze grazie alle sue proporzioni e caratteristiche dinamiche che la rendono adatta ad espletare servizi di presidio e controllo delle aree difficili da raggiungere, anche in condizioni di meteo avverse.

La presentazione dell’autovettura, una livrea bianca e blu, è stata un’occasione di ringraziamento, da parte dell’amministrazione comunale di Castel Frentano (Chieti), di tutto il personale di Polizia, delle donne e degli uomini che sono costantemente impegnati in prima linea, al servizio della cittadinanza, dall’inizio dell’emergenza pandemica.

“Questo veicolo potrebbe salvare la vita a voi o ad un vostro caro – asserisce il sindaco, Gabriele D’Angelo–sarà utilizzato, oltre che per le normali operazioni di pattugliamento, anche per il trasporto urgente di organi e plasma qualora il centro nazionale trapianti dovesse richiederne l’intervento”.

“Negli ultimi anni, il ruolo della Polizia locale è profondamente mutato, sono cambiati gli scenari ed impieghi e per questa ragione vi è stata la necessità di adeguare strumenti e dotazioni mettendo nelle condizioni il Comandante Cap. Michelino Verratti di poter impiegare personale in grado di svolgere il proprio servizio al massimo dell’efficienza operativa ed in piena sicurezza” afferma il primo cittadino.

L’Amministrazione Comunale ha il dovere di contribuire alla sicurezza della propria comunità – dichiara il Vice Sindaco, con delega alla Viabilità, Mario Verratti – garantendo sulle nostre strade, una presenza sempre più qualificata di personale motivato alla mission “sicurezza stradale ed urbana”, ma nel contempo, messo nelle condizioni di lavorare in sicurezza.

“Sono soddisfatto e fiero del mio personale di polizia – dichiara il Sindaco D’Angelo, ribadendo le tante occasioni nelle quali i vigili urbani hanno dato prova di alta professionalità. “Quando la nostra comunità era al sicuro nelle proprie case, quando si respirava un’aria di paura e non si sapeva cosa stesse realmente succedendo, loro erano in strada in prima linea, cercando di fare la loro parte, al servizio dello Stato e dei cittadini”. Anche quando la stanchezza e lo sconforto prendevano il sopravvento, gli uomini e le donne in servizio non si sono mai tirati indietro, hanno continuato a svolgere le proprie funzioni. “Per queste ragioni e per tanti altri motivi mi sento in dovere di dire loro “Grazie di cuore”.

Al fine di valorizzare il lavoro svolto dal personale della Polizia locale, nel corso dell’emergenza Covid 19 – conclude il Sindaco – ho provveduto a segnalare i loro nominativi alla Giunta Regionale affinché, venga loro riconosciuta una speciale benemerenza di servizio”.