Monza, Curcio nuovo comandate dei “ghisa”

0
65

MONZA – E’ stato presentato nella mattinata di venerdì 11 gennaio il nuovo comandante della polizia locale di Monza Pietro Curcio.

Il nuovo numero uno del comando di via Marsala è entrato in servizio giovedì lo scorso 27 dicembre e ha preso il posto occupato da Michele Siciliano, comandante temporaneo chiamato dal municipio a sostituire Pietro Vergante, dopo lo scandalo dell’estate 2018.

Pietro Curcio Classe 1961, laureato in giurisprudenza, sposato, prima di diventare il numero uno del comando di via Marsala è stato comandante della polizia locale di Sesto San Giovanni.

La giunta guidata da Dario Allevi lo aveva scelto a inizio dicembre dopo aver selezionato oltre 17 candidati.

In una nota diramata da Piazza Trento e Trieste si legge che “si è distinto per l’esperienza significativa maturata sul campo in tema di sicurezza, per l’importante attività formativa e di aggiornamento professionale e per i numerosi encomi ricevuti durante la carriera, iniziata nel 1980 come semplice agente”.

Perché il municipio ha nominato un nuovo comandante? Il comune di Monza ha nominato Pietro Curcio comandante della polizia locale di Monza dopo aver sospeso dal servizio senza stipendio l’ex capo dei “ghisa” Pietro Vergante che successivamente aveva rassegnato le sue dimissioni. La decisione era arrivata dopo che una commissione aveva esaminato il concorso della polizia locale in cui il figlioccio di Vergante era risultato il candidato con il punteggio più alto, ma nessuno in municipio sapeva né della sua presenza, né era stata istituita una commissione esterna. “

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here