Cosenza, prima giornata del Meeting di Polizia Locale

0
490

Da LaCNews24.it, 12-11-2017

Al via la quarta edizione della kermesse organizzata al Castello Svevo

Nella giornata inaugurale della quarta edizione del Meeting della Polizia Locale, ospitata al Castello Svevo di Cosenza, sono stati consegnati i riconoscimenti agli agenti che si sono particolarmente distinti in operazioni condotte contro la illegalità e per la tutela dei cittadini. Nutrita la partecipazione alla kermesse ideata dalla Beta Professional Consulting di Ottavio Chiappetta. Presenti rappresentanti dei corpi di polizia di prossimità provenienti da numerose località italiane.

I lavori aperti dal saluto del presidente di ANVU

Insieme agli stand espositivi il programma prevede incontri formativi, discussioni ed approfondimenti sui temi dell’educazione stradale con importanti aggiornamenti per quanto concerne le nuove normative sulla sicurezza urbana. La manifestazione è stata introdotta dall’intervento del presidente dell’ANVU Nicola Salvato.

Consegnato il Premio Pol 2017

Destinatari del riconoscimento diversi comandi di Polizia Municipale, tra i quali anche quello Cosenza, conquistato per il supporto offerto alla popolazione di Amatrice, colpita dal sisma del 24 agosto. Il comandante Giovanni De Rose ha ritirato il premio per condividerlo con gli otto istruttori inviati sul posto, su invito dell’ANCI: Daniele Donato, Mario Giordano, Gianfranco Guagliardi, Vincenzo La Cava, Annunziato Milito, Alfonso Monetti, Alfredo Morano e Antonio Tocci. Altri comandi di Polizia Municipale calabresi hanno ricevuto il premio POL 2017: la Polizia Locale di Lamezia Terme e poi quelle di Nardodipace e di Palmi. Riconoscimento poi ai comandi di Bari e di Desenzano del Garda, anche per azioni investigative comuni, condotte tra l’altro in collaborazione con la polizia spagnola.

Il monito di Matteo Licari, fratello dell’ispettore aggredito a Catania

Un ulteriore riconoscimento è stato consegnato a Matteo Licari, fratello dell’ispettore di polizia municipale Luigi Licari aggredito nei giorni scorsi a Catania e ridotto in fin di vita durante l’esercizio del proprio dovere.

Relatori autorevoli nella sezione dedicata alla materia tributaria

La novità dell’edizione 2017 è rappresentata dall’allestimento di una sezione dedicata ai tributi. Le nuove norme in materia fiscale ed il passaggio dei servizi di riscossione da Equitalia alla nuova società facente capo all’Agenzia delle Entrate comporta la necessità, per le amministrazioni locali, di avvalersi di professionalità spesso non presenti all’interno degli organici comunali. Per questo la Beta Professional Consulting ha pensato di affiancare agli appuntamenti relativi alla sicurezza stradale ed all’attività della polizia locale anche alcuni seminari di approfondimento sul delicato tema dei tributi con l’intervento di autorevoli relatori, tra i quali Sergio Trovato, già collaboratore delle testate Il Sole 24 Ore ed Italia Oggi, e consulente di Anci e Legautonomie, e Pietro Di Benedetto, presidente di ANACAP, l’Associazione Nazionale delle Aziende Concessionarie dei servizi di accertamento e riscossione dei tributi e delle entrate patrimoniali degli Enti Locali.

Anche le scuole protagoniste della kermesse

Tra le altre iniziative collaterali da segnalare anche il concorso promosso tra le scuole su coscienza civica ed educazione alla convivenza. Sul tema gli studenti sono stati invitati a compilare alcune cartoline con un pensiero sulla sicurezza stradale. Venerdì 13 ottobre, nella seconda e ultima giornata del meeting, sarà premiata la scuola vincente a margine di un convegno

Il coinvolgimento delle scuole e le suggestioni di moda e fotografia

Infine al Castello Svevo approda anche la moda e la fotografia, non solo con le figuranti in costume d’epoca presenti tra i vari stand.All’interno della manifestazione è infatti presente una perfomance creativa a cura della fotografa concettuale e giornalista Stefania Sammarro, in collaborazione con l’Accademia New Style di Cosenza diretta da Franca Trozzo. Esposti alcuni bozzetti stilistici su come sarà la divisa della Polizia tra cento anni, realizzati dagli allievi dell’Accademia. Una divisa viene indossata in una installazione vivente. L’abito creato prenderà vita nelle fotografie di Stefania Sammarro, in un progetto fotografico ambientato in una futuristica Cosenza, in una sorta di visioni introspettive dal sapore minimal tra linee futuristiche e surrealismo.

LEAVE A REPLY