IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Vista la direttiva 92/106/CEE del Consiglio del  7  dicembre  1992, relativa  alla  fissazione  di  norme  comuni  per  taluni  trasporti combinati di merci tra Stati membri,  recepita  con  il  decreto  del Ministro  dei  trasporti  e  della  navigazione  15  febbraio   2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 65 del 19 marzo 2001;
Vista la direttiva 96/53/CE del Consiglio del 25  luglio  1996  che stabilisce,  per  taluni  veicoli  stradali   che   circolano   nella Comunita’, le dimensioni massime autorizzate nel traffico nazionale e internazionale  e   i   pesi   massimi   autorizzati   nel   traffico internazionale, recepita con il decreto del Ministro dei trasporti  e
della navigazione e del Ministro dei lavori pubblici 6  aprile  1998, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 102 del 5 maggio 1998;
Vista la direttiva 2002/7/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 febbraio 2002, che modifica la  suddetta  direttiva  96/53/CE, recepita con il decreto  del  Ministro  delle  infrastrutture  e  dei trasporti 12 settembre 2003, pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  n. 259 del 7 novembre 2003;
Vista  la  direttiva  2007/46/CE  del  Parlamento  europeo  e   del Consiglio  del  5  settembre  2007,  che  istituisce  un  quadro  perl’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonche’  dei sistemi, componenti ed entita’ tecniche  destinati  a  tali  veicoli, recepita con il decreto  del  Ministro  delle  infrastrutture  e  dei trasporti 28 aprile 2008, pubblicato nel supplemento  ordinario  alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 12 luglio 2008; …

> Leggi il testo integrale del Decreto.

Fonte immagine: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/12/Sede_MIT.jpeg

LEAVE A REPLY